“La conferma”

IMG-20230312-WA0009-1

2023/03/11: Zancoti 2022 – Monterosso “La conferma”.
Dopo la storica impresa della scorsa settimana, abbondantemente celebrata, anche qui con grande enfasi, le
Nostre si apprestavano ad affrontare prima che le avversarie di turno, la necessità di confermarsi; un conto
è giocare contro le migliori, e quindi con le massime motivazioni, un altro è ritornare ad affrontare squadre
di pari livello, squadre che si allenano come la nostra, con le stesse capacità, risorse ed impegno.
Uno dei nostri maestri di penna parlava, in ambito tennistico per lo più, dalla cd. “Prova del nove”; proprio
questa prova erano chiamate le Nostre a fronteggiare, per comprenderne la maturità calcistica, la
consapevolezza della propria forza di squadra.
Il Monterosso, già affrontato e sconfitto due volte su due in campionato nel girone invernale è una squadra
tutt’altro che mediocre, a dispetto spesso della classifica invernale, che ci ha sempre messo in difficoltà in
passato, con ottima tradizione, ben allenata e vivace dal punto di vista fisico.
Ma iniziamo: per dovere di cronaca si registra un fischio di inizio tardato di quasi 30’ rispetto all’orario
previsto, per dare spazio alle partite precedenti – seduta di riscaldamento prepartita allungata oltremodo.
Difesa inedita, con la sola Zaira confermata al centro, rispetto alla difesa stoica scesa in campo con l’Atalanta,
mentre il centrocampo e l’attacco sono sostanzialmente confermati, con la sola sostituzione di Martina al
posto del nostro Capitano Linda – la fascia, dunque, spetta a Super Bea. Giusto turn over per far giocare tutte
le nostre amate leonesse.
Pronti e via e già al 3’ il nostro “Purple Bomber” Viola incrocia dalla destra di destro sul palo opposto; il
portiere avversario, non trattiene al meglio e siamo già 1-0; 7 goal in 5 partite – lo score personale del nostro
nueve parla da solo. Al 7’ altra buona azione sulla destra, con un rapido fraseggio tutto in verticale
Anita/Sofia/Viola, ma il Monterosso ripara in corner. Al 8’ tocca alla nostra ala sinistra: Martina prova a
chiudere in porta, ma il rimpallo la sfavorisce. Lentamente, ma in modo veemente il Monterosso cerca di
prendere il dominio del centrocampo e con il giusto piglio agonistico riprende la partita e la rende equilibrata
ed al 9’ si affaccia con un corner. La partita è combattuta a metà campo e un poco bloccata – le nostre
leonesse paiono accontentarsi dell’esiguo vantaggio e non cercano l’ulteriore zampata.. il primo tempo
passa, ma allo scadere un’altra azione in verticale sulla sinistra porta ad un corner per la Zanconti – batte il
nostro bomber, la quale per non smentirsi, disegna una parabola a rientrare con il proprio ineluttabile destro,
direttamente in porta e sorprende per la seconda volta il portiere avversario..che goal! Un autentico
arcobaleno, tratteggiato nell’aria in un luminoso pomeriggio di metà marzo; come un prisma newtoniano, il
nostro bomber trasforma un semplice cross in un tiro dai molteplici colori brillanti che abbaglia il numero
uno avversario; 2-0 e la prima frazione si chiude – Viola bomber fa registrare il suo ottavo sigillo, in 5 partite.
Parte il secondo tempo ed al terzo Bea prova una verticalizzazione supersonica per Viola, che aggancia
davanti al porterie..fuorigioco. Il secondo tempo prosegue un poco stancamente, tra una ribattuta ed un’altra
a centrocampo..il terreno da gioco in non buone condizioni (anche pessime in alcune zone) non aiuta; un
poco secco, polveroso non perdona alcun controllo o passaggio rasoterra, giocarci sopra oggi è difficile per
tutti, soprattutto per chi prova a giocare con trame fatte di passaggi con palla a terra. Il caldo si fa sentire, e
tocca a Linda, Benny e Mely ad entrare per il giusto cambio. Al 22’ una leggerezza difensiva concede un corner
alle avversarie, abili a sfruttarlo nel modo migliore in mischia su indecisione della nostra difesa; et voilà, ecco
servito il 1-2; anche meritato per l’impegno e l’abnegazione mostrata finora sul campo dalle avversarie – goal
a referto al minuto 23’. Si chiude il secondo tempo con le nostre avversarie più fiduciose e pronte a vender
cala la pelle alla ripresa del gioco. Mister Cristiano nel terzo tempo dà respiro ai nostri difensori e chiama
Gaia dalla panchina. Al minuto primo la Zanconti potrebbe chiudere, ma il tocco sottomisura di Benny va
oltre alla traversa; ancora una volta il campo non aiuta, mentre al 7’ è la volta del nostro “12” SaraM a salvare
il vantaggio con una bella uscita, impedendo la conclusione a botta sicura della bionda 10 biancoblu. Secondo
ottimo intervento di SaraM che al suo esordio stagionale si comporta con personalità e giusta grinta! Un
bravo a Luca, che tiene le nostre portiere sempre ben allenate e pronte all’azione! Entra anche SaraB a puntellare la difesa. Al minuto 16’ Viola si porta a spasso mezzo difesa avversaria, e in mezzo all’area
Monterossiana viene atterrata piuttosto evidentemente dalla centrale avversaria, che la trattiene
scaltramente anche per la maglia..l’arbitro, forse complice l’esplosione precoce della primavera, passa sopra
e fa giocare..Rigore è quando arbitro fischia – diceva Uno dei grandi saggi del pallone moderno.., chi siamo
noi per smentirlo! Si soffre nella Fossa dei supporters delle leonesse, ma finalmente la partita si chiude senza
recupero, ed al 25’ il tabellino riporta un 2-1 in favore delle ragazze arancio blu fregiate.
Prova di maturità e consapevolezza; vittoria di “corto muso” per utilizzare un neologismo allegriano. I vostri
affezionatissimi tifosi, care nostre eroine, vi chiedono però meno suspence, meno sofferenza la prossima
volta, anche se realmente grati per aver regalato loro già dieci punti in classifica che significano il secondo
posto (appaiate con altre squadre).
Sabato prossimo a Lecco contro una squadra prima in classifica, che oggi ha battuto la quotata Atalanta;
quindi ancora una volta ci appelliamo a testa, cuore e polpacci per l’ennesima sfida sportiva, per l’ennesima
puntata della vostra storia, per l’ennesima puntata di “Mare fuori” .. ops “Lago fuori” stagione 2!! …
Crediamoci fino alla fine!
Il Vostro Scriba, la Vostra Curva.
ABe

Lascia un commento